So.Se.Te.
 Ti trovi in: Home Page » Bonus fiscali » Articolo

Bonus Energia

Il bonus energia elettrica è uno "sconto" applicato con una compensazione sulla fattura dell'energia elettrica.
I destinatari sono i soggetti intestatari di una fornitura elettrica utilizzata per uso domestico nella propria abitazione di residenza.

Il bonus energia elettrica può essere erogato:
in presenza di un disagio economico certificato dall'indicatore ISEE del nucleo familiare
in presenza di un disagio fisico, di uno dei componenti del nucleo familiare, certificato dall'ASL.
I due bonus sono cumulabili se ricorrono i requisiti ma ogni nucleo familiare può richiedere l'agevolazione per disagio economico e/o fisico per una sola fornitura di energia elettrica.
Requisiti richiesti per il disagio economico
L'utente richiedente deve essere l'intestatario della fornitura elettrica ad uso domestico e utilizzata nella propria abitazione di residenza
L'indicatore ISEE deve avere un valore non superiore a 7500 euro; tale limite si eleva a 20.000 euro nel caso in cui il nucleo familiare abbia 4 o più figli fiscalmente a carico
La potenza impegnata non deve superare i 3 kW (Kilowatt) se i residenti nell'abitazione sono fino a 4; tale limite si eleva fino a 4,5 kW (Kilowatt) per un numero di persone residenti superiori a 4.

Requisiti richiesti per il disagio fisico
L'utente richiedente deve essere l'intestatario della fornitura elettrica ad uso domestico e utilizzata nella propria abitazione di residenza
L'utente richiedente o uno dei componenti del proprio nucleo familiare deve essere un soggetto che si trova in gravi condizioni di salute tali da richiedere l'utilizzo di una apparecchiatura elettromedicale necessaria al mantenimento in vita. Le gravi condizioni di salute devono essere certificate dalla ASL con apposito modulo

Condividi questo articolo: Share

Cerca nel sito
Webmail