So.Se.Te.
 Ti trovi in: Home Page » Detrazioni per familiari a carico » Articolo

Detrazioni per familiari a carico

Per ottenere le detrazioni fiscali per familiari a carico, ogni anno deve essere presentata apposita domanda al datore di lavoro o ente pensionistico, indicando anche i codici fiscali dei familiari per i quali si richiede il beneficio.

I soggetti che possono essere considerati a carico:
- il coniuge se non legalmente ed effettivamente separato
- i figli, naturali riconosciuti, adottivi, affidati o affiliati

anche se non conviventi con il contribuente che sostiene il carico fiscale;

- altri familiari di cui all'art. 433 del codice civile, cioè:
- coniuge legalmente ed effettivamente separato;
- discendenti dei figli
- genitori e ascendenti prossimi, anche naturali
- genitori adottivi
- generi e nuore
- suocero e suocera
- fratelli e sorelle, anche unilaterali

questi familiari devono convivere con il contribuente che sostiene il carico fiscale oppure ricevere da questi assegni alimentari non risultanti da provvedimento dell'Autorità giudiziaria.

Il REDDITO COMPLESSIVO del soggetto fiscalmente a carico non deve superare euro 2.840,51 nell'anno d'imposta.
I lavoratori extracomunitari residenti, che vogliono fruire di detrazioni devono, richiedere l'attribuzione del codice fiscale dei familiari agli uffici locali dell'Agenzia delle Entrate, i quali rilasceranno il codice previo esame della richiamata documentazione.

Scadenze

Il modello di richiesta viene presentato di norma all'inizio di ogni anno, non essendoci però un termine di scadenza, può essere presentato anche successivamente purché in tempo utile per la corresponsione nell'anno.

Condividi questo articolo: Share

Cerca nel sito
Webmail